Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Bob Dylan classico - Fonti antiche di un poeta on the road

Bob Dylan classico - Fonti antiche di un poeta on the road

Proseguono gli appuntamenti della rassegna “Classici Pop” proposta dalla biblioteca civcia di Bassano in collaborazione con l’indirizzo classico del Liceo “G.B. Brocchi”. La rassegna, che ha come sottotitolo “Percorsi contemporanei di cultura greca e latina”, è articolata in cinque incontri e intende offrire uno spunto di riflessione sulla letteratura e il pensiero classici raffrontandoli con il mondo letterario, musicale, e artistico in generale, contemporanei con l’obiettivo di sottolineare la grande modernità del pensiero antico e l’influenza che ancor oggi esso è in grado di esercitare.

Venerdì 13 aprile alle ore 17.30 Antonia Piva parlerà di “Bob Dylan classico. Fonti antiche di un poeta on the road”.

Esplorando gli echi e i rimandi di matrice classica inaspettatamente presenti nel corpus letterario di Bob Dylan, alias Robert Zimmerman, originario di Duluth, Minnesota, la relatrice, filologa classica e dirigente scolastica del Liceo Statale “Duca degli Abruzzi” di Treviso, ne evidenzierà la straordinaria densità poetica, ricollegandola alla sensibilità remota dei bardi e degli aedi, dei trovatori e dei menestrelli, i cantori itineranti perennemente per strada con il loro mestiere esigente e i loro versi che si depositano nel cuore degli uomini. 

Si scoprirà, per esempio, che Dylan a 15 anni, ragazzino introverso, frequentava un liceo classico nel Minnesota sviluppando una grande amore per il latino che entrerà a far parte del suo Dna e verrà tradotto in componimenti musicali e sfumato in pensieri, note e parole. «Ho studiato l'artista con l'approccio della filologa» spiega Piva, autrice di un volume proprio sulle derivazioni classiche della scrittura di Dylan «sono andata alla ricerca delle tracce di antichità nella sua produzione e le ho trovate. Per prima cosa si tratta di un poeta orale e di strada come i Bardi e gli Aedi. La sua poesia parte dalla Bibbia, approda a Byron e Whitman, si rivela un grandissimo serbatoio che parte da Omero e arriva ai giorni nostri, si deposita nel cuore degli uomini e mi auguro durerà in eterno».

L’incontro è ad accesso libero. Agli studenti e ai docenti che parteciperanno verrà rilasciato un attestato valido ai fini della maturazione del credito formativo.

Pubblicato e aggiornato: mercoledì, 11 aprile 2018