Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Bassano del Grappa ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”

Bassano del Grappa ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”

Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani ha nominato Bassano del Grappa “Città che legge” per il 2017, insieme ad un selezionato gruppo di altre città italiane. L’iniziativa è promossa dal Centro per il libro e la lettura, d'intesa con l'ANCI e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che intende promuovere e valorizzare, con la qualifica di "Città che legge" l'Amministrazione comunale che svolge e che si impegna a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

«Essere “Città che legge” è un attestato non soltanto allo sforzo profuso per la promozione della lettura tra la popolazione, in particolare quella giovane e giovanissima», hanno dichiarato i responsabili della candidatura, voluta fortemente dalla Biblioteca Civica e dagli assessorati alla Cultura e alla Politiche all'Infanzia e Giovani Generazioni, «ma è anche sprone per il futuro, affinché l’Amministrazione si impegni con costanza a favorire lo sviluppo di un humus culturale imprescindibile per la crescita intellettuale, sociale ed economica di una comunità».

In qualità di “Città che legge”, nomina ottenuta grazie al rispetto di tutti i criteri previsti dai selezionatori, Bassano, garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita rassegne che mobilitano i lettori ed incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce ai progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In Vitro). Si impegna inoltre nella promozione della lettura attraverso la stipula di un Patto locale che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise di promozione della lettura. L'inserimento in elenco consente all’Amministrazione comunale di partecipare ai bandi che il Centro per il libro lancerà nel 2017 per attribuire finanziamenti e incentivi.

Il prossimo appuntamento, che coinvolgerà la Città, sarà il Flash-Mob letterario in programma per giovedì 20 aprile, che rientra nell’evento nazionale “Maggio dei libri” e vedrà partecipi i giovani delle scuole di Bassano. Saranno oltre 1200 studenti, delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, che sfileranno per il centro accompagnati dai loro insegnanti. L’appuntamento è per le ore 9.15 quando i bambini, i ragazzi, gli insegnanti delle scuole bassanesi, i bibliotecari e quanti vorranno partecipare, sfileranno per le piazze e le vie del centro, mostrando cartelli, striscioni dedicati al tema della lettura, e proclamando tutti assieme a gran voce, tenendo un libro ben visibile in mano, lo slogan: “I libri sono come la mente: funzionano solo se li apri” e inizieranno a leggere per qualche minuto uno stralcio della storia prescelta.

La manifestazione proseguirà fino al Parco Ragazzi del ’99, in prato Santa Caterina, dove gli studenti saranno accolti e salutati dal sindaco Riccardo Poletto e dagli assessori Oscar Mazzocchin e Giovanni Cunico. Qui poi si divideranno in vari gruppi e faranno delle attività legate alla lettura. 

Pubblicato e aggiornato: martedì, 18 aprile 2017