Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » 1917 > 2017 I linguaggi artistici del nuovo secolo - Incontro con Philippe Daverio

1917 > 2017 I linguaggi artistici del nuovo secolo - Incontro con Philippe Daverio

A conclusione del secondo ciclo di incontri serali “1917 > 2017 - I linguaggi artistici del nuovo secolo”, I Musei Civici di Bassano del Grappa – Assessorato alla Cultura presentano l’ultimo appuntamento sull’arte contemporanea che avrà come protagonista il noto studioso e critico d’arte Philippe Daverio. 

Il secondo ciclo di incontri ha posto l’attenzione su alcune pratiche artistiche contemporanee del nuovo secolo e ha visto esperti del settore confrontarsi con un attento – e sempre numeroso – pubblico bassanese. Nel primo incontro Ennio Bianco, curatore e esperto di Digital Art, ha presentato un excursus sull’arte digitale e l’inaugurazione in Chiesetta dell’Angelo della mostra – La conoscenza del corpo -, una personale di Mattia Casalegno composta da una video installazione site-specific che rimette in gioco le relazioni tra gli ideali di bellezza neoclassici, la cultura contemporanea e l’utilizzo delle strumentazioni digitali e tecnologiche. Nel secondo incontro, concentrato sulla performance art ha preso la parola Patrizio Peterlini, direttore della Fondazione Bonotto, offrendo gli strumenti per comprendere la pratica della performance. Arti vIsive questo il focus del terzo incontro con l’artista Alberto Garutti “il mio punto di vista è che l’opera deve essere capace di toccare la sensibilità dei cittadini, insomma un artista deve sforzarsi di scendere dal piedistallo retorico dell’arte e mettersi al servizio della cittadinanza”. Nel quarto incontro si è parlato di fotografia contemporanea con Denis Curti direttore artistico della Fondazione Tre Oci di Venezia spiegando i diversi approcci della fotografia: arte o documentazione?Anticipando alcune tematiche che saranno oggetto questo autunno della terza e ultima tranche di appuntamenti sul contemporaneo, lunedì 26 giugno 2017 alle ore 18 al Museo Civico l’intervento conclusivo di Philipe Daverio ripercorre un tour d’Europa attraverso le istituzioni museali alla scoperta delle nuove ‘cattedrali’ dove si conserva e tramanda la memoria collettiva dell’Europa e alla ricerca di capolavori in grado di suscitare riflessioni. 

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 23 giugno 2017